Category «Archeologia»

L’OSIREION DI ABYDOS, UN MONUMENTO ANTIDILUVIANO

L’Osireion di Abydos è un gruppo di incredibili strutture megalitiche parzialmente sommerse, situate a circa 15 metri sotto il livello del tempio del faraone Seti I, in Egitto. L’Osireion fu scoperto ad inizio ‘900 durante una spedizione archeologica condotta dall’egittologo Flinders Petries, in collaborazione con la studiosa Margaret Murray.

PUMA PUNKU, UNA STRAORDINARIA STRUTTURA FUORI DAL TEMPO

Puma Punku è uno dei siti archeologici più misteriosi ed impressionanti presenti sul globo terrestre. I suoi resti sono situati vicino l’antica città Boliviana di Tiwanaku. Nella lingua locale Aymara, il suo nome significa “La porta del Puma“. Si tratta di una serie di rovine megalitiche, sparse sul terreno praticamente ovunque, come se l’intero complesso …

IL TEMPIO DI ANGKOR IN CAMBOGIA

Angkor è il sito archeologico più importante e vasto della Cambogia ed uno dei più importanti ed imponenti in assoluto del sud-est asiatico. La storiografia ufficiale inspiegabilmente attribuisce la costruzione di Angkor al re Jayavarman II dell’impero Khmer ma le fonti, oltre ad essere confuse, sono anche assolutamente arbitrarie, così come rimane arbitrario anche il presunto …

RITROVATA LA LEGGENDARIA CITTÀ DI PIETRA BIANCA DEL DIO SCIMMIA

La leggendaria “città bianca del dio Scimmia” sarebbe stata definitivamente ritrovata nel 2012 in Honduras, in Centro America, quando un gruppo di archeologi dotati di moderne apparecchiature tecnologiche come gli scanner Lidar si è messo a scandagliare completamene il territorio trovando una zona in passato abitata e riuscendo a portare alla luce molti reperti archeologici. …

GLI INCREDIBILI SARCOFAGI DEL SERAPEUM DI SAQQARA

Il Serapeo si trova a Saqqara, sulla riva ovest del Nilo, a circa 30 km a sud della città del Cairo e viene considerata una delle aree funerarie più antiche e vaste di tutto l’antico Egitto. Gli egittologi tradizionali associano il Serapeo di Saqqara al culto dei Tori Apis. Il Serapeo d’Egitto è particolarmente famoso …

L’ICONA PRESENTE IN TUTTO IL MONDO RISCRIVE LA STORIA, RIVELANDO L’ETÀ DELL’ORO

Le correlazioni e i collegamenti tra le simbologie delle antiche civiltà, sfidano, se non riscrivono la storia del mondo antico, mostrando come le prime culture civilizzate abbiano condiviso misteriosamente sempre la stessa icona “religiosa”. Dagli Egizi agli Assiri, dai Pre-Inca agli Europei, dai Sumeri agli Achei, l’icona è praticamente onnipresente. È il simbolo perduto di …

IL SITO IRANIANO DI NAQSH-E ROSTAM

Naqsh-e Rostam, è un sito archeologico situato a circa 12 Km a nord-ovest di Persepoli, nella provincia di Fars, in Iran.
È considerato il sito archeologico più importante e spettacolare dell’antica dinastia degli Achemenidi.
Costituito da colossali tombe scavate nella roccia, gli antichi costruttori per lavorare ed intagliare la pietra della montagna, si avvalsero probabilmente di tecniche simili a quelle che furono adoperate per la realizzazione di Petra, il meraviglioso monumento situato in Giordania.